Finale col botto!!

Okay, abbiamo finito, e abbiamo finito con il botto.
Un po’ come le feste che si chiudono con i fuochi d’artificio… e i fuochi d’artificio che si chiudono con i botti finali.
I nostri botti finali, dopo una stagione che ha messo a dura prova atleti, accompagnatori e, concedetecelo, anche organizzatori, sono stati la Half Marathon che vi ha visti partecipare, numericamente oltre le aspettative, in tutte le città del nostro Challenge, con un impegno che sembrava da primo giorno di scuola!
Un maggio che non arrivava davvero, una stanchezza fisiologica a questo punto della stagione (molti di voi hanno fatto anche altre gare), hanno reso la nostra “mezza”, davvero faticosa.

Eppure, come ogni anno, la paura di non farcela, si è trasformata in voglia di battere i vostri record personali.
E a quanto ci risulta ci siete riusciti davvero in tanti, e questo ci fa capire che tenete a voi stessi… e un po’ anche a noi che organizziamo questo trofeo unico nel panorama dell’Indoor Rowing.

Vogliamo davvero ringraziarvi tutti. A Bergamo, a Catania, a Bari… e a Roma.
Vogliamo ringraziare tutti i collaboratori che hanno reso possibile questi appuntamenti filati tutti lisci, e ovviamente gli atleti che hanno gareggiato con tanto impegno.
Vogliamo ringraziare gli atleti special olympics, che volta per volta ci hanno insegnato cosa sia l’impegno vero e cosa significhi davvero superare le difficoltà.
Vogliamo ringraziare anche gli accompagnatori, che sono quelli che paradossalmente si sacrificano di più, perché rinunciano a tanto tempo libero, solo per seguire i loro cari e consentire loro di vivere giornate di sport che li migliorino.
E alla fine vogliamo ringraziare chi non ci ha aiutato o ci ha addirittura ignorati, perché ci ha consentito di misurarci davvero, e capire che, alla fine, se proprio dobbiamo, ce la caviamo anche da soli.

Se qualche volta siamo stati nervosi, ce ne scusiamo. Se qualche volta non siamo stati impeccabili, o abbiamo dato l’impressione di prendercela troppo comoda per qualcosa, vi chiediamo di comprendere che anche noi, come tutti, soffriamo qualche volta di ansia da prestazione. Come organizzatori vorremmo che fosse tutto perfetto, o comunque tutto migliore della volta precedente. E quando sentiamo che c’è la possibilità che non sia al 100% così, ci preoccupiamo. Non vogliamo nascondervi le nostre debolezze, così come voi atleti vi mettete in gioco davanti a noi mostrandovi le vostre. Però ci piace pensare che, alla fine, nonostante tutto, ci capiamo, proprio perché costruiamo lo stesso giocattolo che ci fa divertire.

A proposito di fuochi d’artificio di fine serata… avete presente quando sono finiti e la gente va via ma poi ce n’è ancora qualcuno ancora più bello ad illuminare il cielo?
Nel nostro caso si chiama Team Race. L’abbiamo già annunciata ma vi daremo qualche ulteriore dettaglio al più presto.
La team race di quest’anno ci vede impegnati ancora di più, e contiamo di organizzarla ancora meglio.
Ci saranno sorprese? Crediamo di sì.
Sarà combattuta? Ne siamo sicuri.
Ci sarete e darete tutto? Dovete dircelo voi.
Perché alla fine noi possiamo dire, fare, organizzare… ma l’ultima mossa è sempre la vostra!

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.