Tutti i vincitori

Eccoci qui a parlare della parte migliore di tutta la stagione.
No, non è il buffet (quello avrà inizio alle 20.30), ma le premiazioni.
Facciamo un riepilogo ti tutti gli orari e poi parliamo del tema di questo articolo.

Ore 14.00 accredito e peso.
Ore 15.30 prova a staffetta
Ore 17.00 inizio sfide a equipaggio
Ore 20.30 rinfresco
E infine, ore 21.30, inizio premiazioni.
Come vi abbiamo anticipato, per motivi organizzativi e di sponsor, la tendenza per alcuni premi, sarà di premiare prevalentemente gli atleti fisicamente presenti, che potranno quindi salire sul palco.
E’ una delle cose che dobbiamo imparare dalle manifestazioni più importanti come vorremmo diventasse anche la nostra.
Tutto qui… non scriviamo molto, perché sappiamo che l’occhio di ciascuno vuole già fuggire e andare alla ricerca dei nomi dei premiati per scoprire se c’è il proprio…
A voi!

 

Per posizione:

CEGLIA MICHELE ASD AISASPORT TETRA
BIZZARRI MARIA TERESA BABEL
CETTI FABIO BABEL
CONTENTA MARIA LUISA BABEL
GALASSI LUCIA BABEL
GAMBETTI FABRIZIO BABEL
GILLET VERONIQUE BABEL
IORI  ROBERTO C.C. 3 PONTI
CHIERICI ANTONELLA EAT THE CHAIN
GERMANI  SILVIO EAT THE CHAIN
LA NEVE GIULIA FIAMME GIALLE
CONTE PATRIZIA FITROW BARI
MESTO FRANCESCO FITROW BARI
RENNA BRUNO FITROW BARI
MILENO LUCIA I.D.A.R.T MANTOVA
NASI PIERGIORGIO I.D.A.R.T MANTOVA
POLI ROBERTO I.D.A.R.T MANTOVA
TURZI EROS I.D.A.R.T MANTOVA
RAGNO GIANLUIGI INDIVIDUALE
ALESSI VINCENZO IONICA CATANIA
NAPOLI YLENIA IONICA CATANIA
NOCITA MARZIA IONICA CATANIA
PATANIA FABIO IONICA CATANIA
PATANIA GINO IONICA CATANIA
PILATO FABRIZIO IONICA CATANIA
BUEMI MARCO IRON FIT
DI NATALE MARCO IRON FIT
FRENI FRANCESCO IRON FIT
NASTASI SARA IRON FIT
RUSSO FRANCESCO IRON FIT
SMEDILI TIZIANA IRON FIT
CASCIOLI ESTELLA ITALIANA FITNESS
CIRONE FEDERICO ITALIANA FITNESS
CIUBOTARIU CIPRIAN MIHAI ITALIANA FITNESS
DELFINI  DANIEL ITALIANA FITNESS
ESPOSITO SAMANTHA ITALIANA FITNESS
MARRARO PAOLA ITALIANA FITNESS
PALLANTE MARIO ITALIANA FITNESS
TIRLETTI EMANUELA ITALIANA FITNESS
TIRLETTI GIULIA ITALIANA FITNESS
POLI DOMENICO MASTER GYM CASALMAGGIORE CR
GARRANO RUBEN MINIBASE PACHINO
LAURETTA GIUSEPPE MINIBASE PACHINO
MARINO CUGNO GARRANO ADRIANA MINIBASE PACHINO
NATALINO PATRIZIA MINIBASE PACHINO
PAOLINO ROSARIA MINIBASE PACHINO
ROMANO MELINDA MINIBASE PACHINO
SIPIONE MELANIA MINIBASE PACHINO
BASSANINI RANIERO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
ERROI STEFANO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
GENOVESE STEFANIA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
GERMANELLI MARTINA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
GUIDI MASSIMILIANO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
NIGRELLI ROBERTA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
PALLADINO DANIELE ROMAN SPORT CITY – THE CORE
VENDITTI FRANCESCA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
AMICONE RAFFAELLA ROWFIT
BLASI ALESSANDRO ROWFIT
CARDINALE CARMELA ROWFIT
CARRERO ALBINO GLENDIS MIRLEI ROWFIT
BROGNI CHIARA ROWING CLUB CUS BERGAMO
LANZONI SABINA ROWING CLUB CUS BERGAMO
NORIS LUIGI ROWING CLUB CUS BERGAMO
ADAMO FRANCESCA SPORTING LIFE MENTANA
CARDILLO GIOVANNA SPORTING LIFE MENTANA
CHIAPPINI STEFANO SPORTING LIFE MENTANA
DEUTSCHMANN LUANNE SHARON SPORTING LIFE MENTANA
DOMINA SALVATORE SPORTING LIFE MENTANA
MARINI MAURO SPORTING LIFE MENTANA
MOCCIARO ANTONIETTA SPORTING LIFE MENTANA
MORELLI LEONARDO SPORTING LIFE MENTANA
PAGLIARO ROMINA SPORTING LIFE MENTANA
PALAZZI PAOLO SPORTING LIFE MENTANA
SCARFONE ANTONIO SPORTING LIFE MENTANA
URSO STEFANO SPORTING LIFE MENTANA
VITALE ILARIA SPORTING LIFE MENTANA
BONAFEDE ANNAMARIA SPORTING PALACE
BULLI TIZIANA SPORTING PALACE
CARDI LUCIANA SPORTING PALACE
CRISCIOTTI MATTEO SPORTING PALACE
D’AMORE LORENZO SPORTING PALACE
D’ANGELO MASSIMO SPORTING PALACE
LIOTO DARIO SPORTING PALACE
RAGNI LUIGI SPORTING PALACE
SCHIBONI CARLO SPORTING PALACE
SESSANO DANIELA SPORTING PALACE
THESEIDER DUPRÈ MARCO SPORTING PALACE
DELLA PIETRA FELICE T-ROW
GALLETTI MASSIMO T-ROW
GHIOLDI LAURA T-ROW
LOCATELLI RICCARDO T-ROW
PIVNYUK NATALYA T-ROW
ROSSI GIANCARLO T-ROW
TOMASZEWICZ BARBARA T-ROW

 

Per partecipazione:

GALASSI LUCIA BABEL
GAMBETTI FABRIZIO BABEL
GILLET VERONIQUE BABEL
CETTI FABIO BABEL
BIZZARRI MARIA TERESA BABEL
IORI  ROBERTO C.C. 3 PONTI
CHIERICI ANTONELLA EAT THE CHAIN
LA NEVE GIULIA FIAMME GIALLE
LOMBARDI ANTONIO FOLLOW THE SUN
BARUFFALDI TIZIANA I.D.A.R.T MANTOVA
MILENO LUCIA I.D.A.R.T MANTOVA
NASI PIERGIORGIO I.D.A.R.T MANTOVA
TURZI EROS I.D.A.R.T MANTOVA
RAGNO GIANLUIGI INDIVIDUALE
ALESSI VINCENZO IONICA CATANIA
ANDRONICO ROBERTO IONICA CATANIA
AVOLIO VINCENZO IONICA CATANIA
NAPOLI YLENIA IONICA CATANIA
PATANIA FABIO IONICA CATANIA
PATANIA GINO IONICA CATANIA
PILATO FABRIZIO IONICA CATANIA
BUEMI MARCO IRON FIT
DI NATALE MARCO IRON FIT
MAISANO TINDARO IRON FIT
NASTASI SARA IRON FIT
RUSSO FRANCESCO IRON FIT
CASCIOLI ESTELLA ITALIANA FITNESS
CIUBOTARIU CIPRIAN MIHAI ITALIANA FITNESS
ESPOSITO SAMANTHA ITALIANA FITNESS
MARRARO PAOLA ITALIANA FITNESS
PALLANTE MARIO ITALIANA FITNESS
TIRLETTI EMANUELA ITALIANA FITNESS
TIRLETTI GIULIA ITALIANA FITNESS
CIRONE FEDERICO ITALIANA FITNESS
DELFINI  DANIEL ITALIANA FITNESS
POLI DOMENICO MASTER GYM CASALMAGGIORE CR
BORRELLI ANTONIO MINIBASE PACHINO
CAMPANELLA ANTONELLA MINIBASE PACHINO
MARINO CUGNO GARRANO ADRIANA MINIBASE PACHINO
NATALINO PATRIZIA MINIBASE PACHINO
PAOLINO ROSARIA MINIBASE PACHINO
BASSANINI RANIERO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
ERROI STEFANO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
GERMANELLI MARTINA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
GUIDI MASSIMILIANO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
NIGRELLI ROBERTA ROMAN SPORT CITY – THE CORE
TUZZOLO CATALDO ROMAN SPORT CITY – THE CORE
CARDINALE CARMELA ROWFIT
AMICONE RAFFAELLA ROWFIT
BLASI ALESSANDRO ROWFIT
LANZONI SABINA ROWING CLUB CUS BERGAMO
NORIS LUIGI ROWING CLUB CUS BERGAMO
ABATE EMANUELA SPORTING LIFE MENTANA
CARDILLO GIOVANNA SPORTING LIFE MENTANA
CHIAPPINI STEFANO SPORTING LIFE MENTANA
DOMINA SALVATORE SPORTING LIFE MENTANA
MOCCIARO ANTONIETTA SPORTING LIFE MENTANA
PAGLIARO ROMINA SPORTING LIFE MENTANA
VITALE ILARIA SPORTING LIFE MENTANA
BULLI TIZIANA SPORTING PALACE
COLLETTA ANDREA SPORTING PALACE
LIOTO DARIO SPORTING PALACE
SCHIBONI CARLO SPORTING PALACE
SESSANO DANIELA SPORTING PALACE
DELLA PIETRA FELICE T-ROW
GALLETTI MASSIMO T-ROW
GHIOLDI LAURA T-ROW
PIVNYUK NATALYA T-ROW
ROSSI GIANCARLO T-ROW
TOMASZEWICZ BARBARA T-ROW
Pubblicato in News | Lascia un commento

Italian Challenge: Quanto valiamo?

Sì ok, primo, ma quanti eravate?
Ok, hai vinto nella tua categoria, ma c’erano quelli forti?
E’ la domanda classica che viene posta a chi racconta di aver conseguito un risultato sportivo, di qualunque tipo esso sia, soprattutto se si parla di discipline che non sono note al grande pubblico.
L’indoor rowing è una di queste. Canottaggio indoor? Quindi in piscina coperta?
Da fermi? E come si misurano i metri? C’è un computer? Ma vi trovate tutti insieme oppure ognuno rema a casa sua?
Le domande fatte a chi pratica Indoor Rowing, sono mediamente queste.
E per le risposte basta perdere un po’ di tempo e spiegare come funziona il nostro sport.

Quello che però spesso noi stessi non sappiamo, è quanto valiamo, mediamente.
Ok, c’è il logbook Concept2, ma non è detto che tutti gli agonisti vi aderiscano.
Oltre a questo, il logbook prevede, nella maggior parte dei casi, la registrazione di eventi e prestazioni in condizioni di relativa tranquillità. In gara è diverso.
E le gare sono spesso eventi locali. Non è detto che vi partecipino persone che decidano di fare tanti km. C’è comunque il Campionato Italiano Open Concept2. Ecco, quello è un evento il cui peso è stato spesso misurato.
E poi c’è l’Italian Challenge, che da anni si svolge in più città, proprio per dare a chi non può fare troppi km, la possibilità di misurarsi a livello nazionale.
Il Challenge è una rappresentazione perfette di quello che la gente pensa che sia l’indoor rowing. C’è il confronto reale, fra atleti di una stessa sede, e poi quello virtuale, fra atleti di città diverse. E c’è una cosa che nel Campionato Italiano Open non c’è: gare su tutte le distanze principali, individuali, equipaggio, etc. Insomma, lo sapete.
Resta solo da capire qual è il suo livello. Insomma, quanto sono realmente forti gli atleti che partecipano al Challenge e, nello specifico, quelli che lo vincono o comunque ottengono i piazzamenti migliori.
Come si fa? Si analizza il loro comportamento nelle gare nazionali e internazionali più ufficiali, oltre che nelle gare di Indoor Rowing organizzate dalla Federazione Internazionale Canottaggio.
Vi state chiedendo come si comportano mediamente gli atleti dell’Italian Challenge.
Ve lo diciamo subito: vanno forte, anzi fortissimo.

Se guardiamo ai risultati del Concept2 Italian Open (gara di riferimento nazionale aperta anche ad atleti stranieri), scopriamo che su 193 gradini del podio disponibili nelle varie classi (alcune non avevano 3 concorrenti), gli atleti dell’Italian Challenge ne hanno occupate 82, ossia il 42,5%.
Per quanto riguarda le medaglie d’oro, parliamo di 28 ori su 80 disponibili (35%).
La percentuale sale per le medaglie d’argento. Gli atleti che partecipano al Challenge ne hanno conquistate 30 su 64 (47%).
Per quelle di bronzo la percentuale sale ancora, avvicinandosi alla metà delle medaglie disponibili, ossia 24 su 49, ossia il 49%.
Il resto degli atleti sono canottieri dilettanti o professionisti, atleti universitari, componenti di gruppi sportivi. Però quasi metà delle medaglie, sono state assegnate ad atleti dell’Italian Challenge. Ovviamente non abbiamo tenuto conto
di piazzamenti fuori dal podio ma comunque di rilievo.
Alla fine, in un modo o nell’altro, in tutte le categoria, c’è praticamente sempre almeno un atleta dell’Italian Challenge che sale sul podio.
Ma non finisce qui. Nel palmares dei partecipanti al Challenge ci sono, sempre con riferimento alla stagione passata, 18 record nazionali, e alcuni podi europei, oltre ovviamente a vittorie e piazzamnti in altre gare nazionali classiche di Indoor Rowing, oltre che in contest europei ai quali atleti del Challenge, hanno deciso di partecipare. Poi ci sono i record mondiali in equipaggio. Molti atleti del Challenge, a stagione finita, si divertono a stabilirne qualcuno.
A cosa serve questo ragionamento? A pesare, a misurare.
Serve a chi vince, per conoscere il livello delle gare che vince, ma soprattutto, serve a chi non ottiene la vittoria ma ci va comunque vicino.
Sfiorare un risultato contro un campione o un signor nessuno, non è esattamente la stessa cosa. E anche chi partecipa per il semplice gusto di farlo, senza avere velleità di risultato, deve sapere che se la sta giocando contro atleti davvero forti.
E’ bello sapere che nella propria batteria c’è il detentore del record nazionale, uno che vince il Challenge ma anche altre gare. Uno forte, che dà valore anche agli altri partecipanti.
E’ bello sapere che, ogni volta che si partecipa ad una gara dell’Italian Challenge a Roma, Bari, Bergamo, Catania, si sta gareggiando contro i più forti d’Italia.
E qualche volta anche qualcosa in più.
Vi state chiedendo se il messaggio di questo articolo è “dedicatevi solo al Challenge, dato che è più che sufficiente”.
Esattamente il contrario. Partecipate all’Italian Challenge e poi andate a rappresentarlo ovunque riusciate. E’ il più grosso regalo che potete farci!

Pubblicato in News | Lascia un commento

Onorare i vincitori e parlare di futuro. Perché è importante esserci!

Avevamo parlato di chiusura con il botto (la nostra mezza maratona), ma anche del fatto che forse avremmo potuto sparare qualche altro colpo… e ci riferivamo ovviamente alla Team Race del 22 giugno al centro sportivo Babel.
Vi abbiamo raccontato della nostra ansia da prestazione e della nostra voglia di fare sempre meglio… e un motivo c’è.
Non sappiamo se ve ne siete accorti (speriamo di sì), ma questo è stato un anno di svolta per il nostro Italian Challenge. Sono cambiate molte cose, alcune in meglio, altre, diciamo, sono andate così così, ma è cambiato soprattutto il nostro approccio al torneo.
Negli ultimi giorni, con quale esito ancora non possiamo dirvelo, ci siamo dati molto da fare per far fare all’Italian Challenge quel salto di qualità di cui pensiamo abbia bisogno. Sotto tanti aspetti. E volete sapere una cosa interessante? Abbiamo avuto riscontro molto positivi dall’ambiente sportivo che ci circonda. Vi confidiamo, che siamo osservati speciali.
Questo lavoro che stiamo facendo serve per dare a noi e a voi, più qualità, più servizi, più motivazioni e premi migliori. Serve per crescere come numero di atleti ma anche come qualità. E’ bello vincere, ma a nessuno piace vincere da solo o contro avversari poco impegnativi.
Però, per ottenere questi risultati, c’è bisogno del contributo di tutti.
Sappiamo che Roma è lontana, ma sappiamo tutti che è anche una NON SCELTA, perché l’organizzazione qui è più facile e, per quanto geograficamente fastidiosa da raggiungere per qualcuno, è pur sempre in una collocazione centrale.
La volete sapere una cosa? A noi piacerebbe anche che la Team Race si svolgesse a Bergamo o a Catania, oppure a Bari. C’è tutta la nostra disponibilità.
E’ sufficiente parlarne e preventivare tutto per tempo.
Tornando a noi e a voi, vi diciamo candidamente che ci stiamo dando molto da fare per essere in grado di comunicarvi molte novità. Vorremmo però dirvele di persona.
E vi diciamo anche che (parlando di cose concrete), stiamo lavorando anche per offrirvi premi migliori. Anche per ritirare quelli, però, abbiamo deciso che sarà necessario esserci.
E’ importante essere presenti alla Team Race tanto quanto è importante essere presenti alle altre gare. In realtà potremmo non fare una Team Race e spedire tutti i premi a casa di ciascuno ma non sarebbe la stessa cosa. Le gioie e le conferme è bello viverle insieme.
E anche le insoddisfazioni, i consigli di miglioramento, hanno un effetto migliore se vengono condivise e comunicate di persona, perché ci si può chiarire e lavorare in trasparenza.
Onorare i vincitori è la prima cosa. Non partecipare ad una premiazione finale perché non si è vinto, non comunica fair play. Non ritirare un premio, non fa molto felici né gli avversari, né coloro che il premio lo mettono a disposizione.
Abbiamo predisposto dei premi speciali per alcuni vincitori, che consegneremo in caso di presenza.
Abbiamo predisposto premi anche per i secondi e terzi classificati, ma anche lì, consegneremo solo a chi ci sarà.
Qualcuno di voi non è davvero mai stato presente alla team race, e vive l’Italian Challenge come un’esperienza locale. Qualcun altro invece, sta pensando se venire o meno proprio quest’anno che abbiamo delle grosse novità da comunicare.
Chiediamo a tutti voi di darci fiducia e di cercare di trasformare, per quest’anno, un’esperienza locale in un’esperienza globale.

In questi ultimi mesi, mentre pensavamo a come migliorare l’Italian Challenge per essere tutti più orgogliosi e felici, ci siamo guardati intorno cercando qualcosa di simile per poter trovare fonti di ispirazione.
Ci siamo accorti che un torneo così, non c’è. Da nessuna parte.
E se non c’è un Italian Challenge come lo abbiamo oggi, figuriamoci se ci sarà un qualcosa di simile alla versione migliorata a cui stiamo lavorando.
Però ci servite voi. Poi se non ne è valsa la pena, ce lo dite di persona il 22.

Pubblicato in Gare | Lascia un commento

Finale col botto!!

Okay, abbiamo finito, e abbiamo finito con il botto.
Un po’ come le feste che si chiudono con i fuochi d’artificio… e i fuochi d’artificio che si chiudono con i botti finali.
I nostri botti finali, dopo una stagione che ha messo a dura prova atleti, accompagnatori e, concedetecelo, anche organizzatori, sono stati la Half Marathon che vi ha visti partecipare, numericamente oltre le aspettative, in tutte le città del nostro Challenge, con un impegno che sembrava da primo giorno di scuola!
Un maggio che non arrivava davvero, una stanchezza fisiologica a questo punto della stagione (molti di voi hanno fatto anche altre gare), hanno reso la nostra “mezza”, davvero faticosa.

Eppure, come ogni anno, la paura di non farcela, si è trasformata in voglia di battere i vostri record personali.
E a quanto ci risulta ci siete riusciti davvero in tanti, e questo ci fa capire che tenete a voi stessi… e un po’ anche a noi che organizziamo questo trofeo unico nel panorama dell’Indoor Rowing.

Vogliamo davvero ringraziarvi tutti. A Bergamo, a Catania, a Bari… e a Roma.
Vogliamo ringraziare tutti i collaboratori che hanno reso possibile questi appuntamenti filati tutti lisci, e ovviamente gli atleti che hanno gareggiato con tanto impegno.
Vogliamo ringraziare gli atleti special olympics, che volta per volta ci hanno insegnato cosa sia l’impegno vero e cosa significhi davvero superare le difficoltà.
Vogliamo ringraziare anche gli accompagnatori, che sono quelli che paradossalmente si sacrificano di più, perché rinunciano a tanto tempo libero, solo per seguire i loro cari e consentire loro di vivere giornate di sport che li migliorino.
E alla fine vogliamo ringraziare chi non ci ha aiutato o ci ha addirittura ignorati, perché ci ha consentito di misurarci davvero, e capire che, alla fine, se proprio dobbiamo, ce la caviamo anche da soli.

Se qualche volta siamo stati nervosi, ce ne scusiamo. Se qualche volta non siamo stati impeccabili, o abbiamo dato l’impressione di prendercela troppo comoda per qualcosa, vi chiediamo di comprendere che anche noi, come tutti, soffriamo qualche volta di ansia da prestazione. Come organizzatori vorremmo che fosse tutto perfetto, o comunque tutto migliore della volta precedente. E quando sentiamo che c’è la possibilità che non sia al 100% così, ci preoccupiamo. Non vogliamo nascondervi le nostre debolezze, così come voi atleti vi mettete in gioco davanti a noi mostrandovi le vostre. Però ci piace pensare che, alla fine, nonostante tutto, ci capiamo, proprio perché costruiamo lo stesso giocattolo che ci fa divertire.

A proposito di fuochi d’artificio di fine serata… avete presente quando sono finiti e la gente va via ma poi ce n’è ancora qualcuno ancora più bello ad illuminare il cielo?
Nel nostro caso si chiama Team Race. L’abbiamo già annunciata ma vi daremo qualche ulteriore dettaglio al più presto.
La team race di quest’anno ci vede impegnati ancora di più, e contiamo di organizzarla ancora meglio.
Ci saranno sorprese? Crediamo di sì.
Sarà combattuta? Ne siamo sicuri.
Ci sarete e darete tutto? Dovete dircelo voi.
Perché alla fine noi possiamo dire, fare, organizzare… ma l’ultima mossa è sempre la vostra!

Pubblicato in News | Lascia un commento